La Chiesa di Verona e assieme alla società civile si preparano alla visita del Santo Padre attraverso alcuni incontri pubblici e seminari tematici sui temi della giustizia e della pace. Alcuni di questi sono parte integrante del cammino dell'Arena di Pace.

Per approfondire...

Papa Francesco ha invitato i movimenti popolari italiani a dare vita ad un grande momento di riflessione sulla Pace. Sarà l'Arena di Verona ad ospitare questo grande raduno, rispolverando un format già collaudato fino ai primi anni Duemila.

Per approfondire...

Sarà il Bentegodi ad ospitare il grande abbraccio di Verona a Francesco. Così come avvenne con il suo predecessore, papa Benedetto XVI, allo stadio cittadino sarà celebrata l'Eucaristia, momento conclusivo della visita del Santo Padre alla città.

PROGRAMMA

Il programma della visita del Santo Padre è ancora in fase di definizione.

Al momento è stata confermata la sua partecipazione all'Arena di Pace il mattino e alla celebrazione eucaristica allo stadio Bentegodi nel pomeriggio.

 

ISCRIZIONI

Per prendere parte a questi momenti sarà necessario iscriversi seguendo la procedura che sarà comunicata su questo sito nelle prossime settimane. 

L'ANNUNCIO

Le parole del vescovo: «Papa Francesco visiterà Verona sabato 18 maggio 2024. Egli ha accolto l’invito a incontrare la Chiesa di San Zeno e la nostra città, che proprio il Papa ha definito “crocevia di popoli” e dunque spazio adatto al confronto e al dialogo. Questa terra ha dato i natali a tanti missionari e missionarie, donne e uomini, autentici “poeti sociali” che hanno portato il vangelo in tutto il mondo, promuovendo lo sviluppo umano integrale.

La data della visita, la prima in Veneto, sarà la vigilia di Pentecoste e saremo a pochi giorni dalla festa del patrono San Zeno (21 maggio), di cui si ricordano i 1650 anni dalla morte. Come ritroviamo nei suoi Discorsi arrivati fino a noi, ha parlato di vera giustizia come madre della misericordia verso i poveri e i miseri (cfr San Zeno, Discorsi II, 11). Sulla stessa linea si sono espressi e hanno operato tanti veronesi, come Romano Guardini (1885-1968) che ha indicato la via della coesistenza, del confronto e del dialogo. Negli anni poi non sono mancati donne e uomini, movimenti popolari e associazioni, che hanno tenuto vivo il tema della giustizia, della pace e della cura del creato, come testimoniano tra l’altro le Arene di pace che si sono svolte in questi decenni».

Contatti

Se hai bisogno di contattare la segreteria puoi scriverci qui.

condividi su